You are currently browsing the category archive for the ‘Uncategorized’ category.

Immagine

Ebbene sì, se ne sta parlando in questi giorni, e se avete già letto le dichiarazioni di Nicola Peruzzi, sapete che saremo co-cospiratori (anche se ufficialmente il ruolo è quello di supervisori) per quanto riguarda la nuova edizione di Grendel targata Panini.
Non spenderò troppe parole per quanto riguarda il mio rapporto con Grendel, dico solo che ai tempi gloriosi di Rorschach, la prima e-zine fumettistica distribuita via email che sia mai stata proposta in Italia (si parla del 1999), Matt Wagner inaugurò nella maniera migliore la mia lunga lista di interviste (un giorno ne dovrei fare un elenco, davvero).
Per il resto, è un piacere lavorare di nuovo con Nicola dopo i trascorsi di Comics Code/De:Code, e collaborare col bravo Aurelio Pasini, il traduttore.
Per chi ha già letto (tutta o in parte) la serie: quest’integrale Panini integra le storie con l’apparato redazionale che Grendel merita e con interviste agli autori coinvolti, da Wagner stesso, a Jay Geldhof e i Pander bros, fra gli altri.
Per chi non ha mai letto la serie: prendetela, è un tour de force di bravura e un fumetto colto e pregno di influenze diverse e stimolanti. Di più non posso dire, sono parte in causa!
Si inizia con le storie di Hunter Rose, il Grendel originale, che saranno disponibili a partire da febbraio (numeri zero e uno). Non mi spreco in complimenti per lasciare a voi la valutazione.
Per i contatti “ufficiali”: la mail è vivatgrendel@panini.it, mentre su Twitter c’è l’hashtag #vivatgrendel_ita.

A presto per altre novità!

Advertisements

Image

(Nella foto: io, Peter Milligan (Enigma), Nicola Peruzzi della Panini, e il fumoso.)

Il sodalizio personale/professionale che mi lega a smoky man è di lunga, lunghissima data, da quando entrammo in contatto per una mia intervista a Kyle Baker apparsa sul defunto sito Rorschach.
Si parla probabilmente del 2001-2002. Dopodichè, di acqua sotto i ponti ne è passata tantissima, e abbiamo affrontato insieme una serie di avventure molto piacevoli, dalla sfortunata tenure di Fumetterni alla collaborazione per le Lezioni di Fumetto con Dave Gibbons, libro pubblicato dalla Coniglio e il recente 2020 Visions della GCS. In mezzo, interviste a Moore, punzecchiature per la rivalità Northampton-Glasgow, avventure albioniche e sfottò regionalisti.
Una cosa che preme molto a entrambi è un blog che abbiamo insieme, uno spazio dalla grafica spartana ma non sgradevole, che si chiama The Sardinian Connection.
TSC ha molte meno visite di quel che merita, crediamo. Raccoglie interviste a Jeff Smith, Delano, Gibbons, Weston, Sprouse e tanti altri, fra cui fa capolino la ciliegina sulla torta rappresentata da una lunghissima chiacchierata con Mastro Alan Moore. Dateci uno sguardo, non è aggiornato frequentissimamente, ma siamo sicuri sia interessante.

 

Image

Sull’eccellente sito di Conversazioni sul Fumetto, oggi trovate un mio post facente parte di uno special sui 50 anni dell’Uomo Ragno.
Buona lettura!